venerdì 21 novembre 2008

...un mondo di suoni...


....l'altra volta parlavo della relazione tra il bambino e la musica. Concludendo posso dire che il canto è un'attività spontanea, che il bambino sperimenta appena nato grazie ai suoni che la madre gli trasmette con il canto della ninna nanna. La musica crea sensazioni piacevoli,emozioni di complicità..quindi è giusto potenziare il suo utilizzo nelle attività educative.Posso dire di aver trattato fino ad ora di argomenti che hanno in comune il fatto di promuovere lo sviluppo del bambino,e di far parte del mondo del bambino. La prossima volta, inizierò a parlare di un libro,che ho letto recentemente, ovvero"Fate i bravi"..scritto dalla pedagogista Lucia Rizzi..tata del programma televisivo"SOS TATA"...:)

2 commenti:

Sophie ha detto...

Che bello ele...il tuo blog è ogni giorno sempre più interessante!
Beh che dire anch'io sono del parere che il canto sia molto utile per lo sviluppo del bambino!
Esso può portare sia a un primo sviluppo di quella che è la musicalità e il ritmo, sia creare una situazione di piacere e relax in un momento di puro contatto con la figura materna!

alix ha detto...

e senz'altro giusto... i suoni sono presenti nella vita di tutti i giorni del bambino e questo è molto importante perchè in questo modo il bambino stabilisce anche una sorta di relazione comunicativa con il mondo che lo circonda.